Allegato DDT mancante

Jetson: Piccole produzioni e parti funzionali realizzati con Sinterit Lisa X

Ti sei mai chiesto come sarebbe avere un'auto che si trasforma facilmente in un piccolo aereo, permettendoti di volare alla tua destinazione senza rimanere bloccato nel traffico? Questo sogno si sta avverando più rapidamente di quanto pensi, grazie a Jetson e, in parte, alla stampa 3D. Jetson One è un aereo personale destinato a democratizzare il volo, eliminando il grande divario tra guidare un'auto e pilotare un aereo.

Come nasce l'idea di un velivolo low-cost?

La storia di Jetson inizia con "due ragazzi", Tomasz Patan e Peter Ternström, appassionati di Star Wars, elicotteri e aerei. I due visionari hanno immaginato di creare un veicolo volante estremamente leggero, tanto da non necessitare le rigorose certificazioni richieste per gli aerei tradizionali. Nell'ottica di rendere l'esperienza di volo semplice e adatta a tutti, Jetson One ha solamente due comandi: uno per l'altezza e uno per il movimento, rendendolo semplice e poco intimidatorio.

Il peso è critico per Jetson One; ogni risparmio si traduce in maggiore capacità di carico e autonomia di volo. Qui entra in gioco la stampa 3D, che permette di produrre strutture leggere e resistenti senza i lunghi e costosi processi tradizionali.

La potenza della stampa 3D SLS di Sinterit

Alec Bialek, responsabile R&D in Jetson, sottolinea il vantaggio dell'utilizzo della stampa 3D, che risulta economica, accessibile e veloce, diventando uno strumento fondamentale per validare i design. La prototipazione non è l'unico utilizzo della stampa 3D in Jetson; anche parti definitive del veicolo sono prodotte con questa tecnologia.

Jetson ha davvero potenziato il suo utilizzo della stampa 3D in-house, inserendo la stampante Sinterit Lisa X, notevolmente avanzata rispetto ai modelli precedenti. Lisa X offre un volume di stampa più grande e una velocità di stampa dieci volte superiore, permettendo la produzione di parti più grandi in minor tempo.


Questa stampante è stata scelta anche per la sua capacità di utilizzare materiali open source, evitando problemi legati alla supply chain o ai costi elevati di materiali esclusivi. L'eccellente supporto tecnico fornito da Manufat ha reso l'upgrade ancora più vantaggioso per Jetson, facilitando una transizione senza intoppi verso capacità produttive ampliate. Questi avanzamenti sono fondamentali per Jetson, consentendo la realizzazione rapida e flessibile di componenti critici per il Jetson One. 

Jetson utilizza la stampa 3D SLS per la sua alta qualità, precisione, e per l'assenza di strutture di supporto, vantaggi non offerti da altre tecnologie come FDM o SLA. Questo tipo di stampa è apprezzato in settori avanzati come quello automobilistico e aeronautico, anche se in passato era noto per i suoi alti costi. Tuttavia, dopo la scadenza dei brevetti nel 2014, Sinterit ha introdotto modelli più accessibili, ampliando l'uso di questa tecnologia.

Jetson One prenderà il volo a breve!

In sintesi, Jetson One sta per decollare, con consegne previste tra ottobre e dicembre 2023, e preordini ancora aperti per il 2024. La domanda è alta, e il sogno di produrre un'auto volante e democratizzare il settore sta diventando realtà.

Allegato DDT mancante
La stampa 3D per sviluppare nuovi combustibili ecologici