Allegato DDT mancante

Resina Dental SG: guida all’utilizzo

UTILIZZO

Creare delle mascherine o qualsiasi tipologia di attrezzatura pre-intervento è molto semplice:

  1. SCANSIONE: Acquisire l’impronta dentale di un paziente è molto semplice (e molto meno invasivo rispetto al classico metodo che prevede l’utilizzo della pasta morbida) tramite la scansione CBCT. In seguito è possibile creare la mascherina adeguata, con l’utilizzo di software dedicati.
  2. STAMPA 3D: Il passo successivo prevede la stampa 3D della mascherina utilizzando la Resina Dental SG. E’ necessaria poi la post-cura del pezzo e la rimozione dei supporti. In base all’impiego, è possibile creare dei prefori in modo da semplificare l’operazione chirurgica.
  3. STERILIZZAZIONE: In seguito ad un’accurata sterilizzazione in un’autoclave, sarà possibile utilizzare la stampa direttamente nella bocca del paziente.

Per conoscere tutta la procedura di POST-CURING dei pezzi stampati con la Formlabs, consulta la GUIDA.

AVVERTIMENTI:

  • Come tutte le resine Formlabs, anche la Dental SG necessita di una build platform e di una resin tank dedicata. NON MISCHIARE  mai resine differenti.
  • La resina Dental SG può causare irritazione in caso di contatto con gli occhi o con la pelle. In caso di ingerimento contattare immediatamente un medico.
  • Quando si maneggia la resina è necessario l’utilizzo di occhiali protettivi e di guanti in nitrile.
  • Conservare la resina in un luogo asciutto e fresco (10°C – 25°C). Evitare l’esposizione diretta ai raggi solari e a fonti di calore. Tenere chiuso il contenitore.


Per maggiori informazioni scarica il Dental SG DataSheet 


ESPERIENZE: Dr. Daniel Whitley

Esperto in odontoiatria, questo medico utilizza la stampante 3D Formlabs Form 2 per creare le guide chirurgiche nel suo studio in North Carolina.


Questo metodo operativo permette al Dr. Whitley di risparmiare tempo e denaro, in quanto produce le mascherine direttamente nel suo laboratorio.


Quando le attrezzature vengono realizzate da terzi infatti, spesso sono imprecise e ovviamente più costose: è necessario tenere conto infatti delle spese di spedizione (e dei relativi tempi) e di fabbricazione. Utilizzando un scanner CBCT la scansione della bocca risulta essere molto accurata, poichè ricreata acquisendo fino a 600 immagini.


Esportare il file con PreForm è immediato, ottenendo così il file di stampa. La mascherina realizzata con la resina Dental SG viene poi indurita, post-curata e sterilizzata, in modo da essere pronta all’utilizzo. Il Dr. Whitley stampa più modelli differenti, in modo da avere diverse opzioni durante l’operazione chirugica.  


ACQUISTA RESINA DENTAL SG

Allegato DDT mancante
Tutte le informazioni sul PVA Ultimaker