Allegato DDT mancante

Come le stampanti 3D potrebbero stravolgere il settore automotive

Negli ultimi anni il settore automobilistico è stato influenzato dalle stampanti 3D? Ebbene sì, anche se a primo impatto questo potrebbe risultare un accostamento strano, in realtà il binomio industria automobilistica-stampanti 3D va decisamente alla grande.

Gli esperti sono già sicuri del fatto che il settore automotive verrà stravolto dalle stampe 3D. Ma la domanda è: come?

Innanzitutto, se prima si trattava di una tecnologia per pochi, oggi le stampanti 3D si stanno diffondendo a macchia d’olio. Alcune aziende come Audi, Lamborghini, Bugatti, Ford e Volkswagen hanno già investito molto su questo strumento, grazie anche alla riduzione notevole dei costi.

Tra i¬†vantaggi¬†pi√Ļ importanti emersi¬†per il settore automobilistico:

    1. Il risparmio dei costi di produzione; con le stampanti 3D, infatti, il tempo per realizzare un veicolo si riduce di molto.
    2. La stampante è molto utile per realizzare dei prototipi di un prodotto.
    3. Si tratta di una¬†tecnologia molto versatile; con un un‚Äôunica macchina si possono infatti realizzare pi√Ļ oggetti.
    4. Si possono scegliere materiali e forme a proprio piacimento; oggi esiste un’ampia varietà di materiali utilizzabili dalle stampanti 3D, disponibili in forme differenti.
    5. Possibilità di poter effettuare modifiche progettuali sia in corso d’opera che nella post-produzione; se qualcosa dovesse cambiare sul veicolo, si può modificare facilmente con pochi click.
    6. Il processo di stampa in 3D consente di produrre qualsiasi forma immaginabile.
    7. E’ molto facile da usare.
    8. Riduce gli sprechi ambientali.  
    9. Le probabilità che un elemento realizzato tramite stampante 3D sia difettoso sono molto basse.
    10. Sfruttando la scansione laser, la stampa 3D diventa il mezzo ideale con cui ricreare anche pezzi ormai fuori produzione (processo di Reverse Engineering).


La stampante 3D è uno strumento molto sofisticato che consente all’utente di realizzare un progetto direttamente sul PC -tramite un software- e poi inviarlo alla stampante 3D la quale realizzerà oggetti tridimensionali.

Nel settore automobilistico questo tipo di stampante viene utilizzata sia per creare colori, disegni, scritte, ma anche per realizzare diverse parti della carrozzeria.

Ford ha scelto la Stratasys Infinite Build 3D Printer per sperimentare nuovi ed alternativi metodi di produzione, mentre Volkswagen utilizzando le stampanti 3D Ultimaker ha potuto migliorare l’assemblaggio nella sua catena di montaggio grazie alla produzione di dime custom.

Le stampe 3D sono ampliamente utilizzate negli Stati Uniti tanto che la prima entrata in commercio √® proprio made in USA ‚Äď la¬†Strati¬†di¬†Local Motors.

MANUFAT

Questo articolo è stato realizzato con la collaborazione di https://www.cercaofficina.it/


Allegato DDT mancante
Grey pro resin e rigid resin: le due nuove resine ingegneristiche Formlabs