Ultimaker PVA: filamento solubile

Perchè scegliere Ultimaker PVA

  • Buona stabilit√† termica.
  • Bassa sensibilit√† all‚Äôumidit√†, se paragonato agli altri filamenti PVA.
  • Buona adesione al PLA e al Nylon.
  • Si scioglie in acqua pura, senza l‚Äôausilio di prodotti chimici.
  • Biodegradabile e non tossico.

 

Come procedere dopo la stampa

Il PVA permette di creare pezzi dalla forma molto complessa, grazie alla stampa dei supporti con materiale solubile.


IMMERGERE: Quando la stampa è conclusa, immergerla in acqua fredda o tiepida, a seconda del materiale.

SCIACQUARE: Quando i supporti in PVA si sono dissolti, sciacquare bene il pezzo, per rimuovere il PVA in eccesso.

ASCIUGARE: Lasciare asciugare completamente la stampa 3D ed eventualmente, se necessario, rifinire il pezzo.



PVA & Ultimaker 3

Essendo un filamento solubile, il PVA permette a ingegneri e progettisti di realizzare superfici molto dettagliate o parti meccaniche in movimento molto semplicemente. Utilizzando i nuovi profili disponibili su Cura e la nuova Ultimaker  3, si otterranno stampe tridimensionali ad altissima qualità.  

ACQUISTA PVA SCOPRI LA ULTIMAKER 3 

Presentato nuovo filamento colorfabb: steelfill